Saetta: il sound dei Beitempi dell’elettronica

Saetta è il nuovo progetto di Stefano Calvanese e Giovanni Russo, i due produttori legati all’etichetta campana Denied Area per la quale hanno pubblicato l’Ep Beitempi, mixato e masterizzato da Marco “Panda” Musco all’Ormasud Studio.

Quattro tracce pensate come la colonna sonora di un videogioco inesistente sognato durante il lockdown pandemico. La tracklist rappresenta il percorso del giocatore attraverso un mondo nostalgico fatto di fluidi instabili, nuvole d’acciaio e scenari immateriali.

Un mix di elettronica, hyperpop e idm dal retrogusto ipnagogico per i quattro episodi dell’Ep, una produzione dall’approccio giocoso ed energico fortemente influenzata dal catalogo Warp.

Il primo capitolo BAGNO si muove su una superficie puntillistica creata dall’unione tra pulsazioni elettroniche e glitch che conferiscono all’ascoltatore un senso di euforia. Sullo sfondo si agitano flussi di sintetizzatori per una miscela anarchica volutamente programmata.

Con BOA veniamo immersi tra i suoni delle onde e da una raffica di vento. Tra i field recording il duo incastra vivaci arpeggiatori in modo da creare una continua tensione, elaborati sapientemente costruendo impalcature cyberpunk. La materia elettronica viene plasmata senza mai portarla all’esplosione in funzione di una flessibile architettura sonora.

BOTTE è una traccia scoppiettante: un mosaico elettronico di ritmiche magmatiche e linee di sintetizzatori scintillanti che proietta lo sguardo verso un suono futurista conducendo l’ascoltatore in una dimensione sci-fi.

In chiusura BAIA è un flusso mutante, una scultura sonora scolpita attraverso un’affascinante sintesi elettronica con la quale Saetta scompone, sdoppia e rielabora il suono modificando costantemente lo scenario.

Saetta fa sfoggio di un suono maturoe sperimentale: da un lato il duo si spinge alla ricerca di nuove sonorità, dall’altro attinge dagli anni Novanta, in primis da Aphex Twine dai nomi contemporanei come Lorenzo Senni e Oneohtrix Point Neverper un potenziale in grado di convincere già dalle prime note di Beitempi.




[gs-fb-comments]

Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!