La città immaginaria dei Pulsar Ensemble

A tre anni dall’uscita di OddSquare, i Pulsar Ensemble giungono al secondo album. Bizarre City è una città immaginaria, una metropoli ideale, dove tutto è possibile. La band fondata da Filippo Sala ci porta in un viaggio alla scoperta dei nove quartieri rappresentati da nove differenti ambienti sonori: dal post-rock alla psichedelia passando per la musica elettronica.

Entriamo nel primo quartiere, The Times of the Mountains, accompagnati dalle note di chitarra, batteria, synth e vibrafono per un post-rock morbido e sognante ma che ben presto si trasforma all’insegna dell’imprevedibilità: chitarre e sintetizzatori vengono distorti costruendo attorno un labirinto sonoro sincopato e complesso.

Segue Timelapse, una traccia suggestiva nella quale emerge una ritmica tribale incastonata in un tappeto di chitarre alla 65daysofstatic, un vortice di suoni nel quale si riscontra una piena integrazione tra strumenti elettronici e acustici.

Si cambia immagine con Flipper,una traccia tirata di matrice rock. Chitarre distorte e una batteria granitica forgiano lo scheletro del brano nel quale i sintetizzatori hanno il compito di dare colore e creare un’atmosfera suggestiva. Un caleidoscopio di sonorità post rock in bilico tra sfuriate soniche ed echi cosmici. Una batteria impetuosa dà il via a Waiting, una traccia travolgente dal sapore post-jazz. Una formula particolare nella quale la batteria funge da elemento trainante per la chitarra e il sax che alternando momenti onirici a una potente energia tale da ipnotizzare e travolgere l’ascoltatore.

Il finale è affidato alla psichedelica di Sensation_2. Le chitarre puntano con un sound distorto ad inebriare l’ascoltatore in un connubio perfetto con la sezione ritmica, il tutto arricchito dalla furia della voce.

Filippo Sala, Jacopo Biffi, Luca Mazzola, Stefano Grasso e Sebastiano Ruggeri ci conducono in un viaggio alla scoperta di mondi diversi (post-rock, post-jazz, ambient music ed electro pop) che s’intersecano dando vita a qualcosa di particolare ed unico.




[gs-fb-comments]

Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!