Marina Herlop: musica del futuro

Marina Herlop ha iniziato la sua carriera a 19 anni nel duo pop folk Viva Vladimir, oggi è una cantante d’avanguardia di formazione classica con alle spalle già due album, Nanook del 2016 e Babasha del 2018.

Con Pripyat la spagnola approda in casa PAN con un lavoro prodotto per la prima volta completamente al computer.

Sette tracce tra le più emozionanti della sua carriera con la Herlop impegnata nel ricamare attorno alla sua voce trame brillanti ottenute dalla combinazione di batteria elettronica, linee di basso elettrico con una vasta gamma di sublimi effetti.

Se inizialmente con la combinazione del malinconico pianoforte con l’elegante linea vocale di abans abans Marina crea un ponte con i due album precedenti, già dalla successiva shaolin mantis la Herlop mischia pop e neo-romanticismo, una miscela che alterna improvvisi momenti di quiete ad altri frizzanti nei quali l’elettronica viene destrutturata fino a ripiegare sul suono di un piano classico.

Il cuore pulsante del disco è incarnato da miu, con la quarta traccia l’ascoltatore viene colpito da un intricato uso della voce. Marina Herlop usa una tecnica ispirata alla musica carnatica dell’India meridionale, in particolare il konnakol, uno stile di canto sillabico percussivo. La cantante crea la parte ritmica con la voce: nella prima parte a cappella vengono sovrapposte le armonie dando forma a toni luminosi alle quali si aggiungerà nella seconda parte una grancassa riverberata insieme a leggere sfumature microtonali per creare una delle strutture più complesse di Pripyat.

La successiva Ubuntu è caratterizzata da una sensazione di profondo desiderio e dolore persistente; una canzone che attinge tanto da Arca quanto dalle Ibeyi.

Quella di Marina Herlop è musica del futuro: densa e caotica, la combinazione tra computer e lato emozionale fa di Pripyat il miglior album della musicista spagnola.




[gs-fb-comments]

Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!