Il prog noir dei Poil invade il campo della sperimentazione più invasata

Due occhi iniettati di rosso o forse due cellule, su uno sfondo blu jeans attorniato da un prato essiccato. Particolare e risoluto il nuovo disco dei folli PoilSusè il quarto dei loro lavori e si compone di cinque prog-speed tracks.

Un affilato slap di basso, chorus quasi ecclesiali e sonorità celestiali. Una sorta di incontro tra diabolico ed angelico, in un’eterna lotta per tentare la sopraffazione prima dell’uno poi dell’altro lato della stessa medaglia.

Ad un primo ascolto i Poil sembrano sul serio folli, quasi senza meta ed obiettivi. Solo dopo qualche ripetuto ascolto si può tentare una ricostruzione dettata da una riflessione più acuta: sono folli, decisamente ma anche con un tocco di genialità latente.

Tanti sono i palleggi tra i vari strumenti, tra cui tastiera, batteria e basso, in uno scontro-incontro anche di ghirigori e virtuosismi.

Probabilmente non tutti potranno comprendere il gioco musicale in atto, c’è da dirlo, soprattutto per le parti ‘recitate’ in occitano. La rappresentazione in atto è psicologica e mentale, un abbraccio dei sensi, lasciando a casa il faro della ragione.

Rivedo molto di math e di affine, seppur con una buona dose progressive dedita alla sperimentazione più assoluta, senza vincoli e confini, e senza aver paura di mostrare latenze musicali pedanti.

Campionature scientifiche e arpeggi da uroboros racchiudono una sonorità non usufruibile nel mercato, probabilmente un po’ di nicchia, ma che arricchisce una scena underground che ha necessità di pazzie estemporanee.

Sicuramente Sus non è il disco del secolo, ma ha una ragionevolezza che mi verrebbe da sposare a meno: fare musica è anche non capirsi, è espressione di un dentro che non deve coincidere col fuori, è, essenzialmente, far fuoriuscire una crisi interiore per crearne altre.




[gs-fb-comments]

Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!