Lucy Kruger & The Lost Boys: la “ninna nanna” degli incompresi

Sleeping Tapes For Some Girls è il secondo progetto del gruppo Lucy Kruger and Lost Boys a due anni di distanza dal primo album Summer’s Not That Simple.

La Kruger, ragazza del Sud Africa emigrata a Berlino, torna nei meandri della sua intimità mettendo a nudo le sue fragilità e le sue paure, anima e ossa in 8 tracce tessute una sull’altra come la trama di una ragnatela.

L’album non lascia spazio a secondi giudizi: è un concentrato di psycho folk di quelli profondi e tristi in cui ci si perde nell’ascolto di un dolce dolore.

Tra le più intense figura The ocean at night, traccia cardine dell’album, protagonista la voce echeggiante, la cui stereofonia suggerisce un sussurro alle nostre orecchie, assieme alla onnipresente chitarra dalle ritmiche alienanti avvolte nel droning. Traccia che introduce l’album e che immedesima l’idea centrale dell’ultimo lavoro della cantante di Cape Town . Con tono solenne Half of Woman è l’unica canzone priva del suono della melodiosa chitarra (l’eccezione che conferma la regola!). Una marcia solenne verso la consapevolezza dell’inadeguatezza, guidata da tamburi dai timbri oscuri e dalle frequenze penetranti in un ambiente ansiogeno che rimane bloccato in un loop di quattro minuti molto intensi.

Le rassegnate note arpeggiate in Digging a hole, che resta spaccata in due tra sicurezza e timore, sono metafora di una gelida passeggiata in un lago berlinese. Ma in fondo c’è speranza ed emerge Nicola’s Lullaby come il canto dolce di una mamma in cui l’atmosfera pur restando mistica, esprime i tratti somatici di una ballata.

Nonostante l’album possa risultare monotono, l’artista riesce a cogliere l’essenza di un sogno surreale in cui riflette se stessa e riesce a trasmettere la profonda inquietudine che la attanaglia.

Una nuova scoperta che potrà sicuramente saziare la sete degli amanti del genere… e non solo.




[gs-fb-comments]

Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!