I paesaggi distopici dei DIKDӔDØR

Looking at Things  è la visione soggettiva e oscura di Han Kuwiz (X.A. Cute, 12 dingo) e Sun Ra Bullock (Stumpf, Atomvulkan Britz) frutto della situazione distopica con la quale quasi nessuno era pronto a confrontarsi.

I due musicisti berlinesi sotto il nome di DIKDӔDØR hanno rilasciato il disco in digitale il 20 aprile per Edelfaul Recordings, una via di fuga dalla depressione, dall’isolamento e dall’inerzia del lockdown.

Un suono sinistro, enfatizzato dalle leggere modulazioni del microkorg, si mischia ai riverberi e alle distorsioni confezionando una produzione, Grey, dallo sguardo cupo, che immerge l’ascoltatore in uno stato ansiogeno. Uno strisciare lento e decadente,Oxazepam è un anestetico composto da impercettibili pulsazioni, sintetizzatore analogico volca e delay per ottenere un flusso statico che genera una sensazione di  intorpidimento cerebrale.

La partecentrale del disco (Torture Lounge, Mass Electrocution e Blunt Force Trauma) mette assieme drone music, noise e brutali distorsioni dando forma ad una musica a metà strada tra dark ambient e distopia post industriale. Un viaggio sonoro impervio basato su ripetizioni, rimbalzi, suoni ruvidi e asfissianti, un incubo ad occhi aperti che ci conduce nella realtà opprimente e angosciante che stiamo vivendo da un’anno a questa parte.

Sarin Dreams è un esperimento ambient / industrial: un beat metallico fa da spalla ai rumori apocalittici avvolgendoci in una gelida oscurità. Una traccia che raggiunge l’apice comunicativo del disco.

Tutt’altroregistro per Lustgarten, pochielementi (delay, synth e impulsielettronici) di facilepresa mentale per un mix avvincente di dub, techno e industrial.

DIKDӔDØR è come unmotore diesel, parte lento fino a carburare, aumentando di giri ad ognitraccia. Una prestazione che risucchia l’ascoltatore in un vortice buio e malato. Looking at Things è un album che spinge i suoni verso lidi psicologici, tra sentieri tortuosi e paesaggi distopici.




Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!