Bridget Ferrill & Áslaug Magnúsdóttir

Due mondi diversi e ricchi di contrasti quello di Áslaug Magnúsdóttir, musicista islandese già al clarinetto nel trio Samaris, e quello di Bridget Ferrill, compositrice elettronica statunitense, le quali si uniscono in Woodwind Quintet. L’Ep collaborativo uscito il 20 luglio per Subtext nasce da uno studio sui contrasti dei diversi mondi musicali, uno più classico, l’altro più digitale ed elettronico. Ne scaturisce qualcosa di unico e imprevedibile composto da vibranti impulsi elettrici, patch e frammenti sonori che s’intrecciano, si spezzano e si dividono trasportando l’ascoltatore in uno stato di alienazione.

L’Ep si apre con il singolo Sensitive Town, un mix di suoni tradizionali di estrazioni classica e intricati elementi ritmici posti in maniera illogica.Una trama complessa ed elettrizzante, un groviglio di voci elaborate, percussioni, un’arpa dissonante e modulari creano in un’unica canzone tanti mondi diversi.

Impulsi elettrici e interferenze fanno strada in Gossip ad un cuore classico composto da piano e archi, un brano che vive di contrasti con continue interruzioni date dai campioni o dagli arpeggiatori utilizzati per rendere la trama mutevole e ricca di sfumature.

A seguire in Metal Slug Sings convivono gli strumenti acustici con quelli digitali, un vortice esplosivo tra melodia e dissonanzecon una serie di stili diversi che rendono il brano un interessante patchwork.

Una formula caratteristica che si ripete con Eternal Liquid Sad quella di usare un groviglio di suoni diversi per condurre l’ascoltatore in un immaginario fuori dal tempo. Piccoli pezzi di un puzzle sonoro s’incastrano perfettamente dando come risultato una tela astratta alla Kandinsky.

Il rischio di sfornare un minestrone era alto, eppure Bridget Ferrill & Áslaug Magnúsdóttir hanno saputo dosare ogni ingrediente, ne viene fuori un lavoro ben equilibrato in grado di saltare da uno stile ad un altro con coerenza. Woodwind Quintet esce fuori dagli schemi convenzionali risultando un Ep piacevole che si lascia ascoltare tutto d’un fiato.




[gs-fb-comments]

Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!