House Music: un gradito ritorno

Dopo aver fatto perdere le tracce per quasi dieci anni, il collettivo Bell Orchestre riprende il discorso là dove l’aveva lasciato con As Seen Through Windows (2009): post-rock con evidenti derivazioni verso il jazz e classica, accompagnate da incursioni nell’elettronica e senza mai dimenticare l’esperienza degli Arcade Fire, di cui fanno parte Sarah Beufeld e Richard Reed Perry.

Il ritorno effettivo di queste sonorità, ampliate e diversificate come mai i canadesi avevano fatto, è House Music, in uscita il 19 marzo 2021 per Erased Tapes. L’album è presentato come un’unica traccia in divenire, divisa in dieci atti, ognuno dei quali esplora diverse sonorità, costantemente legate da un filo conduttore.

I momenti orchestrali prettamente introspettivi, come House, portano direttamente ai conterranei A Silver Mt. Zion, mentre Dark Steel è una sorta di cavalcata western della nostra epoca. Il post-rock cameristico sulla scia dei Talk Talk è il grande padrone dell’album, il legame fra un brano e l’altro, ma non mancano evasioni più o meno evidenti, come le reminiscenze kraut di What You’re Thinking e l’esotismo accennato di All the Time.

Colour Fields parte come un brano più classico nella forma, per poi arricchirsi di tensioni sotterranee che prendono il sopravvento nella seconda parte; la successiva Making Time riprende il discorso lì dov’era stato lasciato e lo amplia ulteriormente in un climax onirico.

House Music è un ritorno gradito, ma soprattutto giustificato: è l’album più sperimentale ed eclettico del progetto Bell Orchestre, più in forma che mai. Il concept di base suddiviso in dieci momenti rimane costantemente compatto e coerente, senza disgregazioni improvvise.

A spiccare sono sicuramente le scorrerie in territori nuovi che distolgono il focus dal post-rock, costantemente arricchito e, soprattutto, rinvigorito quando la stanchezza inizia a farsi sentire.

Una ricomparsa efficace in attesa di un nuovo capitolo, per il quale si spera non debba trascorrere un decennio.




Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!