“Modellando prospettive” con gli Yihequan

Shaping Perspectives degli Yihequan è un EP funk prima di tutto, dalle sonorità talmente accattivanti da non permettere un ascolto distratto.

“Gli Yihequan sono un duo della provincia di Lodi nato nel 2016 devoto alla musica, specialmente quando si parla di Funk, Jazz e Hip Hop”.

Questo è ciò che si legge nella prima riga della loro bio, ed è probabilmente questa la bussola che dovremmo utilizzare per esplorare questa giovane formazione: jazz, hip-hop e funk sono i riferimenti giusti per inquadrare Shaping Perspectives, il loro ultimo lavoro. Un Ep pubblicato per IRMA Records il 21 novembre 2018, che come spesso accade in musica è un punto di approdo diverso dalla semplice somma delle sue componenti.

Si può apprezzare infatti un orientamento del sound rivolto a soluzioni provenienti dall’elettronica, come drum machine e synth, che restituiscono un sapore chillout, lounge, fino al trip-hop come nel pezzo di apertura, Autumn Overture, unico ad avere un testo. Nel resto del disco sono presenti solo vocalizzi o voci molto lavorate con effetti.

La collaborazione con l’hammondista Paolo Apollo Negri produce Montecarlo Knights, il secondo brano, che ha una gradevole impronta latin e permette definitivamente all’ascoltatore di calarsi nell’atmosfera dell’Ep e di apprezzarne la retorica musicale.

La parte centrale prosegue piacevolmente il lavoro di miscelazione, cambiando di pezzo in pezzo ingredienti musicali: i brani dal gusto jazz Stellar Breeze e Windcatcher, o ancora Elettroman che nel contesto fa la parte del pezzo tendente all’house. Il tutto senza perdere la fondamentale anima funk. Il pezzo di chiusura prende parzialmente nome dall’EP, (Satori – Shaping perspective) ed è un brano dalle sonorità in continuità col precedente Windcatcher, ma dalle tonalità più blues e soul.

Satori, secondo Wikipedia, rappresenta il momento del risveglio spirituale ed è un indizio in più per decifrare una sensibilità del duo verso la cultura orientale. L’altro indizio è il nome della band Yihequan, vocabolo cinese di cui non tenterò neppure la già complessa traduzione letterale.

Partendo da questa considerazione leggiamo la traduzione letterale del nome dell’Ep “modellando prospettive” come una volontà di una ridefinizione dei punti di vista, partendo dalle certezze delle proprie influenze e provando a miscelarle con un pragmatismo quasi ingenuo, o meglio “devoto alla musica”.

Rappresenta lo sforzo intellettuale nello squarciare il velo sul quale proiettiamo le nostre visioni, a favore di uno nuovo: rivelazione.

Siamo di fronte ad un prodotto apprezzabile un po’ da tutti per il sound accattivante, ben fatto e mai noioso. Per talune orecchie può risultare significativa solo la mancanza di una voce di riferimento, che in questo Ep è utilizzata come uno strumento secondario.




Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!