I nomi caldi del panorama italiano e internazionale.

AlGot

AlGot

Francesco Argentati (basso), Giulio Guidotti (tromba, voce), Alessandro Nicotra (chitarra, synth), Jacopo Perrone (chitarra) e Thomas Perrone (batteria) vengono da Roma e suonano math rock con influenze post-rock. Ne deriva una musica dalle furiose geometrie sonore, con le nevrotiche chitarre mitigate dalla melodia dei fiati nelle quali s’incastrano narrazioni e spoken word in italiano.
Ultimo lavoro pubblicato: Ripetizioni/Combinazioni


Barabba

Barabba

Jonathan Iencinella, Riccardo Franconi e Nicola Amici fanno convivere l’elettronica con la canzone d’autore dando vita ad una personale fusione basata su pulsazioni downtempo, ritmiche urban e spoken word. L’interessante progetto pesca elementi sonori dagli anni Novanta contestualizzandoli e rendendoli freschi e moderni, il quid in più è dato dal lirismo crudo che ben si sposa con le atmosfere cupe e i suoni trip hop.
Ultimo lavoro pubblicato: Primo Tempo


CPM compulsive Pene Madonna Radioaktiv

Compulsive Pene Madonna

CPM nasce nel 2015 come progetto di Mattia Giustetto e Nima Taheri, il loro è un linguaggio fatto di elementi distanti l’uno dall’altro: esplosioni di rumori, trame ambientali, campioni anarchici di meme di whatsapp, kick hardcore,estetica synth-punk e inserti di “musica trap” danno vita ad una musica selvaggia e convulsiva dall’attitudine do it yourself.
Ultimo lavoro pubblicato: CPM


Exumano

Exumano

Marco Minervino, in arte Exumano, è un musicista e producer di musica elettronica. Nelle sue produzioni convivono un senso di solitudine, smarrimento e fuga da ogni controllo sociale espresso attraverso pulsazioni techno,  una forza narrativa oscura alla Trent Reznor ed incursioni EDM. Ne scaturisce una geometria sonora tagliente in cui ritmi meccanici ossessivi e atmosfere claustrofobiche la fanno da padrona.
Ultimo lavoro pubblicato: We Come From The Sky


Filolari

Filolari

Filippo Lari è un pianista e compositore italiano, la sua urgenza espressiva si manifesta attraverso il connubio tra musica classica ed elettronica. Nei suoi riferimenti Ludovico Einaudi, Fabrizio Paterlini, Hania Rani e Nils Frahm con i quali condivide una narrazione minimalista, intima ed emozionale, fatta di sinfonie morbide e profonde con le quali Filolari racconta il suo mondo interiore.
Ultimo lavoro pubblicato: 96 hours


Il santo bevitore

Il Santo Bevitore

Nicola Serra aka Il santo bevitore è attivo dal 2013 nella scena elettronica DIY. Sinistri rintocchi percussivi industriali, feedback e cupe trame viscerali sono alla base della ricerca etnografica del nostro, scaturita in una musica dalla ferocia post-industriale. L’esperienza proposta da Serra parte dalla matrice elettronica soffermandosi sull’uso di seducenti stratificazioni e vibrazioni emozionali per trasformarsi in un rituale ancestrale ispirato dalla sua terra natale, la Sardegna.
Ultimo lavoro pubblicato: Water and Tears


Lurve

Lurve

Band russo-estone nata sulle ceneri dei Gaarden che si fa notare per il suo interessante mix di dream pop e post punk. Un dream-punk per anime nere ispirato da Current Joys, DIIV e The Jesus And Mary Chain dalle atmosfere alla Joy Division. La loro formula funzionante composta da parti ritmiche cristalline e mai noiose,un possente muro di suono di chitarre shoegaze e una voce sempre a fuoco che si mantiene sempre vibrante.
Ultimo lavoro pubblicato: Lurve


OTU

OTU

Francesco Crovetto (batteria, pad, campionatore), Isaia Invernizzi (chitarra, Omnichord, campionatore) e Gregorio Conti (basso) sono una formazione di cinematic hip-hop dedita ad una miscela di sintesi sonora, chitarre taglienti, sample e frammenti di voci. Le uniche due certezze negli OTU sono il ritmo e il groove, tutti gli altri elementi cambiano di volta in volta dando vita a brani che partono dall’hip hop per contaminarsi con post-rock, psichedelia ed elettronica.
Ultimo lavoro pubblicato: Goodkids


SFGC Stupid Fat Ginger cat

Stupid Fat Ginger cat

Un sound robusto e sporco quello del trio bolognese formato da Caterina Celano (voce e chitarra), Andrea Iacobucci (basso) e Marco Priori (batteria), abili nell’aver trovato la quadra tra la voce ipnotica e una sensibilità psichedelica. Chitarre sature di fuzz e una ritmica granitica si fondono per dar vita ad un concentrato di stoner, space rock ed heavy psych che ha dalla sua la forza di non stancare mai.
Ultimo lavoro pubblicato: MAW


Wisecrack

Wisecrack

Descritti dalla Maple Death Recordscome “a furious mix of mind bending circuit breakcore rhythms, post-rave, hard techno and synth-punk”, il duo formato da Federico Campo e Francesco Manzato si muove tra ritmiche industriali, suoni metallici e bassline alienanti,il tutto all’insegna di una attitudine DIY. I Wisecrack sono il frutto di una generazione disillusa e paranoica, l’inno punk del No Future suona ancora oggi attraverso la violenza sonora del duo.
Ultimo lavoro pubblicato: Wisecrack


Appuntamento al prossimo mese con il nuovo numero di Rapide!

Contaminati.



Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!