Il trionfo dell’acustica

Monophonie, seguito di New Atlantis del 2019, è un’opera che combina e adatta al contesto contemporaneo l’uso di strumenti inusuali del XIX secolo, frutto della ricerca di Hermann von Helmholtz con le invenzioni microtonali di Harry Partch e le sculture sonore metalliche di Harry Bertoia.

L’album di Phillip Sollmann (già noto come Efdemin), pubblicato il 15 maggio su A-Ton, si compone di nove tracce di pura psichedelica microtonale, una ricerca sulla giusta intonazione, sui sistemi di accordatura alternativi che creano insiemi unici di armonie non presenti nelle scale convenzionali, ossia la monofonia.

Un ripetersi di suoni esplorano nuovi ambienti ritmici e nuovi spettri sonori per dare alle tracce forme molteplici di minimalismo, ne viene fuori un intreccio psichedelico e primitivo.

Già dalla prima traccia, Chance, Sollmann coniuga nella sua espressione artistica il profondo amore e rispetto verso le tradizioni con la ricerca timbrica. Un rigore quasi zen con il quale l’artista scandaglia le possibilità offerte da questi antichi strumenti, un paesaggio astratto, un rito meditativo che nasce dalla ripetizione del gong. Rara suona come una cerimonia ultraterrena, un raga indiano dal ritmo pulsante. La seconda traccia dell’artista tedesco va ad approfondire le combinazioni ritmiche differenti e le risonanze per ottenere un’armonia profonda, guidata dalle note del sitar. Nella stessa direzione si muove Motor: un trionfo estatico lungo undici minuti, una perfetta sinergia tra musica cosmica e ambient che viene contestualizzata e riproposta come una techno moderna. Ancora una volta con Plain Sollmann utilizza elementi del passato per riportarli ai giorni nostri e farli suonare attuali: la settima traccia può essere considerata tranquillamente adatta al club con i synth utilizzati come percussioni.

L’uso del silenzio e del rumore coniugati con una continua ricerca sonora raggiungono un perfetto equilibrio. Nonostante ciò Monophonie è un album difficile, pioneristico, non adatto a tutti ma che necessita delle solite basi in ambito di acustica per poter comprendere le potenzialità fisiche della musica.




Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!