Il mondo interiore di Pat Keen

Il bassista e produttore di Minneapolis Pat Keen ha pubblicato il 21 agosto 2020 per Birdwatcher Records il suo nuovo album dal titolo di Cells Remain. Il cantautore che ha dichiarato di essere perfettamente a proprio agio in ambiente Indie,  Rock e Folk.

Pat ha frequentato la scuola di jazz dove la sua versatilità si è ampiamente sviluppata, anche grazie a diverse collaborazioni in alcuni gruppi rock d’avanguardia come Guerilla Toss, Wei Zhongle e Ryan Power, che gli hanno permesso una notevole esperienza come bassista ed improvvisatore.

Questo disco in particolare documenta il suo modo introspettivo di scrivere i suoi personali mondi interiori, la sua propensione alla sperimentazione come strumento per trovare un terreno artistico solido e accogliente.

L’album è stato registrato a Eau Claire in Wisconsin con l’ingegnere Brian Joseph (Bon Iver, Sufjan Stevens, Paul Simon), il co-produttore e percussionista Shane Leonard, il polistrumentista Adelyn Strei e il clarinettista e contrabbassista John che hanno aggiunto slancio ritmico e varietà timbrica.

Ascoltando le dodici canzoni del disco, spiccano la cura meticolosa dell’arrangiamento ben congegnato e le indubbie e molto coinvolgenti capacità strumentali di Pat, grazie alle quali l’ascoltatore viene coinvolto nelle esplorazioni soliste dell’artista, quasi rassicurato da quel solido tappeto musicale.

Un bellissimo sognante inizio per Cell Song che apre l’album, dove s’inizia a percepire anche il sapore errante che suscitano le tracce del disco, fedelmente sorrette dall’eccellente accompagnamento di chitarra.

Il testo in primo piano di Screens apre al sapore un po’ nostalgico e paesaggistico, che poggia anche in questo brano, su una capacità esecutiva strumentale di alto livello.

Nel tocco surreale di Make Me Right si iniziano a proiettare diversi colori, pensierosi e solitari, che aprono agli spazi erranti di Farmer; per il finale del disco c’è la soave Hot Face, un gradito accenno di favola.




Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!