Orson Hentschel e le sue architetture sonore

Terzo album in studio per Orson Hentschel. Lasciatisi alle spalle Feed The Tape (2016) e Electric Stutter (2017), il compositore tedesco ha pubblicato il 26 aprile 2019 per Denovali Records il nuovo album Antigravity: musica elettronica sperimentale, con influenze che vanno dal minimalismo classico al trip hop e al drone.

Due anni di ricerca hanno portato il Nostro ad ottenere un lavoro curato chirurgicamente, pattern e intrecci sonori puliti ed una architettura sonora a tratti brutale plasmata dall’incontro di drum machine analogiche degli anni ’60 con moderni sintetizzatori.

Partiamo con Ghost Echos, una delle più interessanti tra le sette produzioni realizzate. La seconda traccia del disco, è un intreccio complesso di modulari, Hentschel rinuncia alla melodia per dar spazio a toni cupi generati da basse frequenze. Il suono vintage e graffiante per la ritmica è stato ampliato dall’editing con il Watkins Copicat, un vecchio eco a nastro, che dona un taglio futuristico alla produzione.

L’elettronica rumorosa è accompagnata da pattern ritmici ossessivi in Hidden Skills. Suoni generativi sono alimentati dai modulari che si alternano a parti frammentate, sovrapposte o invertite tali da riprodurre il suono degli ottoni.

I rumori di When Horses Lose Ground generano un senso di claustrofobia, ci si sente imprigionati dalla trama elettronica fragorosa della sesta traccia: il suono si frantuma in mille pezzi, la ritmica è ripetuta all’infinito per creare un senso di spaesamento.

A completare il frastuono della traccia precedente ci pensa la conclusiva True Desire: il ronzio del modulare si apre a un break beat impetuoso. Una cavalcata tra frequenze pulsanti e una ritmica sostenuta colorata da droni corposi.

La padronanza della tecnica per Orson Hentschel è un mezzo per catapultarci in un’esperienza sonora unica e imperdibile. Antigravity è un contenitore di suoni plasmati per ottenere una scultura perfetta, sontuosa ed elegante.




[gs-fb-comments]

Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!