Non c’è due senza tre per Markus Floats

Sono dieci anni che Markus Lake ci allieta con la sua musica con il moniker di Markus Floats.Dopo aver esordito con un mini album e pubblicato due dischi (First Album e Second Album), giunge il momento di dare alla luce il suo terzo lavoro discografico: Third Album.

Pubblicato il primo maggio da Constellation Records, l’album composto da sei tracce, va oltre il semplice ascolto, attraverso l’uso di melodie e ritmi Floats ci propone una vera e propria esperienza sensoriale da provare attraverso la sua musica.

Elegante, raffinata e inebriante, l’elettronica di Floats non è claustrofobica anzi, lascia che la musica respiri, come nel caso della colorata And, formata da strati di droni su droni, generati con i modulari, Lake ne aggiunge così tanti fino a quando non è soddisfatto del risultato. Li sovrappone ottenendo un suono compatto e avvolgente, sempre prego di una gioia intrinseca. La parte centrale è fluttuante ed estatica per poi man mano svanire lentamente. Con Always Floats gioca con la stratificazione e gli arpeggiatori, realizzando una traccia giocosa e vivida. Il musicista canadese, inoltre, dona ariosità alla traccia con i synth, alternando parti generative a parti maestose date dal gonfiarsi dei sintetizzatori. Anche la quarta traccia, come la seconda, ha un momento in cui Lake fa fluttuare l’ascoltatore attraverso momenti più riflessivi come a voler dare un attimo di respiro per capire cosa stia succedendo.

La conclusiva Forward Again si apre con un arpeggiatore gioioso, un picco frizzante prima di svanire e lasciar spazio a un momento meditativo più pacato. Markus lavora in maniera simmetrica, prima arriva la parte allegra, poi c’è spazio per respirare e alla fine si torna a gioire.

Third Album è ben realizzato eppure non riesce del tutto nel suo intento: le sei tracce alla lunga stancano a causa della monotonia delle strutture, molto simili tra di loro. Non per questo risulta un album malvagio sebbene convinca solo a metà.




[gs-fb-comments]

Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!