Scacco Matto: l’evoluzione di Lorenzo Senni

Sono passati già sei anni da quando l’electro-prog di Superimpositions ha puntato i fari della scena elettronica su Lorenzo Senni. Il musicista romagnolo spaziava dalla trance all’IDM, fra tappeti di glitch e un sound multiforme.

Da allora il Nostro non è rimasto fermo e dopo diversi EP, fra cui l’ottimo Persona, uscito nel 2016, e collaborazioni per colonne sonore, arriva al quinto album Scacco Matto, in uscita il 24 aprile 2020 per Warp Records.

Il concept, come suggerisce il titolo, è proprio quello degli scacchi. Senni crea un avversario immaginario, costante in tutte le tracce, da sfidare e da battere: è un alter ego implacabile, ma necessario per la sua crescita come artista.

Scacco Matto non è una rivoluzione totale, ma un’evoluzione netta nello stile di Senni. La formula è ancora quella che spazia fra electro-prog e trance con inserti IDM, ma adesso c’è una ricerca maggiore della forma canzone in tutte le sue sfaccettature.

In apertura, Discipline of Enthusiasm gioca con suoni digitali, vive di stop&go, e infine si dilata sul finale in momenti più riflessivi e secchi. La vena prog esce fuori prepotentemente nel suono barocco, ma mai invadente, di Move in Silence (Only Speak When It’s Time to Say Checkmate), mentre Canone Infinito abbandona i suoni vivaci ed elettrizzanti dei primi tre pezzi per farsi spazio su una strada decisamente più pacata e introspettiva.

La lunga Dance Tonight Revolution Tomorrow è probabilmente il momento migliore del lotto: una pulsione netta e costante accompagna l’evoluzione di un brano in completo divenire, che spazia nelle varie influenze della musica di Senni, ergendosi a manifesto dell’album. Chiude THINK BIG, forse il pezzo più eclettico, in grado di mettere in mostra la natura freak del musicista.

Il leitmotiv di Scacco Matto è la volontà di superarsi, e di guardare sempre in avanti. Seppur meno immediato ed efficace del precedente Superimpositions, Scacco Matto riesce a concludere perfettamente questa ricerca : è evidente il filo che collega le otto tracce, così come risalta il concept di partenza.

Lorenzo Senni è in continua evoluzione, e non può che essere un bene.




Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!