Futuro adesso o nessun futuro? Il nuovo disco dei Jesus Franco & The Drogas

Questo è l’interrogativo collocato quale titolo del nuovo album dei Jesus Franco & The Drogas, nati ad Ancona ed in scena da 13 anni. No(w)future, è il quinto album e sussegue il precedente Damage Reduction dopo tre anni.  Un disco che racchiude, giocandoci linguisticamente, una contraddizione dell’epoca.

La band nasce con una sonorità punk, ma ad oggi, con tale album, ho ritrovato ben poco di protopunk, tutt’altro. Il disco è fondamentalmente stoner con linee di doom. La traccia aprifila, Acufene, sembra risentire palesemente da influenze di ascolti di Electric Wizard o dei fenomeni “piombati” più conosciuti (Black Sabbath, Fu Manchu).

Col trascorrere del disco si ritrovano elementi di garage affilatissimo ben mescolato ad un sound più strong, con una legatura avvolgente di rock’n roll infernale. Con Right or Wrong, giusto o sbagliato che sia, è impossibile non scuotere il corpo e trascinarsi in un pogo niente male.

Se dovessi descrivere a 360° il disco parlerei sicuramente di un melting pot di generi, in cui tutto è necessario, nessuno è indispensabile, una meraviglia mescolata ed incanalata in tonalità, groove e testi ora parlati, ora cantati, ora strigliati.

Blast-o-rama è un pezzo veloce e vorace, capace di creare un trip con la linea di basso circolare ed un riff niente male. C’è di tutto anche gorgogli vocali e distorsioni epiche.

Il disco è però tutto da scoprire, pezzo dopo pezzo, sicuramente Brain Cage è uno di quelli criptici e da interpretare. L’impostazione vocale è palesemente Mansoniana, i beat scuri di batteria e le linee di chitarra in eco sono adeguatissime nel tratteggiare uno scenario dark.

Non conoscevo i Jesus Franco & The Drogas ma questa rivelazione mi servirà sicuramente come da motivazione per cercarli di sentire live. Sperando nella medesima potenza che traspare dal disco.

Ho molto apprezzato anche la copertina: una ragazza distesa al sole con sfondo in retro di un fungo atomico. Chiarificatore del titolo. Il tempo è ora! Non resta che Wake up! (traccia conclusiva).




[gs-fb-comments]

Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!