L’elettronica intima e personale degli Isan

Attivi dal 1996, Antony Ryan e Robin Saville – gli Isan (Integrated Service Analogue Network, ossia “Servizio integrato di rete analogica”), sono tornati con il loro nono album in studio. Pubblicato il 18 ottobre 2019 per Morr Music, Lamenting Machine è il capitolo più profondo della storia del duo inglese.

Melodie sottili ma ipnotizzanti che evocano ricordi a lungo dimenticati, bassi che pulsano dolcemente, ritmi fluttuanti e rumori eterei, è questo quello che gli Isan ci propongono lungo le otto tracce del disco.

Sviluppando un approccio verso le macchine, accettando i loro difetti così come succede con l’essere umano, gli Isan hanno concepito nel corso della loro carriera un modo di produrre musica in cui la tecnologia viene umanizzata. È proprio questo lato umano delle macchine che fa sì che la loro elettronica risulti morbida, intima e sensibile.

Linee morbide e sognanti per Memory Cascades, una ninnananna melodica che tratteggia una dimensione onirica generata dagli strati dei sintetizzatori. Sebbene da un lato le sonorità retrofuturiste degli Isan non stupiscono più come un tempo, dall’altro riescono sempre ad affascinare l’ascoltatore.

Resta intatta la predilezione per i suoni sintetici da parte di Robin Saville e Antony Ryan: le loro produzioni migliori vengono fuori quando i due lavorano sui ritmi pulsanti, è il caso di Perlon, andando a rendere più divertenti i loro suoni retrò.

Son sempre carezze le produzioni degli Isan in cui l’elettronica viene tradotta in sintetica emotività (Strix Aluco), i suoni liquidi si amalgamano con i battiti idm (Calliscope) e l’hypnagogic pop si mischia alle sonorità cosmiche (Lamenting Machine).

Realizzato e concepito con la solita maestria del duo, Lamenting Machine è un album che ha bisogno di tempo per essere ascoltato e capito, data la miriade di suoni che Saville e Ryan hanno utilizzato. Con questo nuovo lavoro gli Isan sono tornati alla grande.




[gs-fb-comments]

Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!