Ignacio Córdoba e Sara Persico: sedurre con i suoni

Dall’incontro tra Ignacio Córdoba e Sara Persico nasce l’album omonimo pubblicato il 27 maggio 2020 da Luminance Records, etichetta discografica fondata da Marco Catapano e Alessandro Laezza incentrata sul lato contemplativo ed estatico della musica elettronica contemporanea.

Córdoba nasce in Spagna ma vive a Copenaghen mentre la Persico è di Napoli ma vive a Berlino, il primo si occupa di elettronica e libera improvvisazione, la seconda è una cantante, improvvisatrice e videomaker.

L’album è diviso in quattro atti nei quali Córdoba manipola il suono, lo allunga, lo rallenta e lo accelera, plasmandolo a proprio piacimento in modo da renderlo ipnotico e seducente. La Persico contribuisce facendo evolvere la voce in contemporanea con gli oscillatori e l’elettronica, in modo da disorientare l’ascoltatore.

Il disco oscilla tra i suoni morbidi di I e quelli inquietanti e destrutturati di IV. Per tutto il lavoro i due esplorano il suono in modo da dare con esso una percezione diversa per ogni traccia, ciò è reso possibile dalle ripetizioni e rifrazioni utilizzate per tutta la durata del lavoro discografico.

Il viaggio sonoro si rivelerà costantemente minimalista e incentrato sul sound design. Gli elementi cardine sono le oscillazioni e le calde basse frequenze affiancate dall’apporto vocale della Persico che contribuirà, utilizzando la voce come strumento, a sottolineare l’aspetto spettrale e disturbante del disco.

Tra le quattro sicuramente quella che brilla di più è III: suoni fluttuanti per una traccia composta a strati in cui la voce trepidante di Sara si poggia sui sintetizzatori, tra vocalizzi e suoni soffocati; ne risulta una traccia costernata da un senso di claustrofobia.

In chiusura IV sulla scia della precedente, utilizza feedback e suoni dissonanti per generare un senso d’irrequietudine. La voce gioca sulla dualità: a tratti sembra un canto placido, quasi dall’effetto calmante in risposta ai suoni distorti, a tratti impazzisce come posseduto nei momenti in cui il suono si fa dilatato e morbido.

Ignacio Córdoba e Sara Persico mettono in mostra tutto il loro potenziale in un album capace di evocare immagini, visionario e teatrale, frutto degli studi sulla musica e sulla voce da parte dei due musicista sperimentali.




Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!