Contaminazione la parola chiave per gli HD Holden

Uscito il 18 gennaio scorso Eden Mot.Hell è il titolo del secondo e nuovo album degli HD Holden, band veneta che conta otto strumenti ovvero due chitarre, batteria, basso, sax, tastiere, voce e beatbox.

Un acido blues il loro genere, non privo di contaminazioni, elettronico e analogico al tempo stesso, a tratti scuro e psichedelico nella produzione di questo album, che segna un’importante svolta per la band, con una grandissima voglia di innovazione assieme a più esperienza e consapevolezza.

Di spicco nel processo creativo va evidenziato in questo nuovo lavoro il chitarrista e cantante Cris, l’entusiasta e giovane musicista, soprannominato dai suoi “ingobbito topo da home studio”, a tutti gli effetti un esploratore disinibito di insospettabili meandri musicali.

A completare l’atmosfera dell’Eden Mot.Hell anche due video, associati rispettivamente ai due singoli dell’album, Dead Man Walking Blues primo brano e Forth and Back, a rafforzare l’intento biografico onirico ed evocativo, con mille chiavi di lettura, un “Play & Rewind” della vita della band e non solo.

Tra gli spunti narrativi il bellissimo crescendo strumentale del brano in apertura, intriso di ritmo sul quale poggia il tema vagamente anni ‘70, e lo scorrevole Windmill Season, cucito da un’agile scrittura, un pizzico grottesca e un pizzico old spaghetti western.

Poi l’incipit onomatopeico di Forth and Back, la ballata strisciante e oscillante, che fluttua verso una destinazione ipnotica e surreale; nell’epilogo strumentale finale c’è l’alternanza tra lo sbizzarrimento e la fantasia, come nel disteso e smorfioso medievale rock di Dissolve.

È sorretto da un ricercato e articolato arrangiamento a tratti jam No Time; qui il testo essenziale e diretto dà rilievo al messaggio, efficace meccanismo anche in Plant a Seed, brano di struttura dichiaratamente afro style.

Chiude l’album la dose elettronica di Diggers, che non si fa mancare un’assonanza corale di sapore anni ‘80.




[gs-fb-comments]

Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!