Gulino e il suo rock d’autore

Dentro di me/Dentro di te

Questa è una storia di cambiamenti, di crescita, di evoluzione: quanto ci terrorizza eppure quanto ci emoziona al tempo stesso. È la storia della storica voce dei Marta Sui Tubi e del suo cammino da solista, del sul racconto di padre e del desiderio di esprimere la sua nuova realtà. Giovanni Gulino si presenta così, semplicemente con un Urlo Gigante.

In uscita il 6 marzo 2020 per la Woodworm/Universal, prodotto da Fabio Gargiulo, il disco accorda letteralmente l’evoluzione umana con quella musicale ed è, per questa ragione, il risultato di un solido e strutturato lavoro d’indagine del proprio io. La resa rock, la canzone pop si fondono su un tessuto elettronico accennato, ma fondamentale. Arricchiscono l’album il contributo alla scrittura del pianista e compositore Andrea Manzoni, gli arrangiamenti degli archi di Davide Rossi e la presenza di una collaborazione interessante con Veronica Lucchesi de La Rappresentate Di Lista, per il pezzo Lasciarsi Insieme.

Dimmi la verità, dimmi sempre la verità, è così che inizia il disco. Gulino parte sottovoce con Bambi con una promessa di partenza che si scioglie attraverso la sua voce che limpida si fa sempre più forte. Un Grammo Di Cielo, primo singolo del disco, è una punta essenziale. Coinvolge la sua profondità e la capacità di raccontare le difficoltà di una relazione e la spaventosa crisi in cui si sprofonda quando la paura supera la speranza. Fammi Ridere è una richiesta di protezione e una resa al proprio instancabile bisogno dell’altro con una chiusura al sapore di Dalla. Parapiglia in quarantacinque secondi alla De Leo per scaraventarci nella triplice dimensione vissuta dal cantautore di padre, amante e compagno o comunque di uomo alle prese con quei cambiamenti di cui sopra con cui fare i conti. Lasciarsi Insieme è un brano straziante che rispetta i canoni di una canzone di grande intensità, aggiungendo quella contemporaneità che caratterizza tutto il lavoro di Gulino, con l’apporto fondamentale della voce speciale di Veronica Lucchesi.

Urlo Gigante ha la forma di una dedica, di tante poesie che guardano verso un solo paio di occhi. Una storia d’amore, il racconto di ciò che ci stravolge completamente, quello di Gulino che sceglie di esprimersi attraverso un rock d’autore italiano, consapevole e profondo.




[gs-fb-comments]

Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!