TRNT: il folklore pugliese incontra l’elettronica

È uscito il 21 giugno 2019 il nuovo Ep di Go Dugong, TRNT, che si ispira dalla tradizione della Taranta con una personale rielaborazione delle sonorità tipiche del folklore pugliese, omaggio alla sua città natale: Taranto.

Rilasciato da Hyperjazz Records, l’Ep si compone di quattro tracce, Salinella, Tamburi, Ilva e Lama che  prendono il nome da luoghi noti e quartieri che fanno parte della gioventù di Giulio nella sua città natale. La città di Taranto è un luogo unico al mondo, una terra di natura rigogliosa e selvaggia, ma anche di industria e inquinamento. Così come Taranto anche la musica di Giulio Fonseca vive di contrasti, Salinella, la prima traccia, mischia suoni trance con la taranta, con particolare attenzione per la parte ritmica, all’improvviso i tamburelli impazziscono e la traccia si trasforma in un rito tribale sotto effetto di acidi. Interessante come la produzione muti costantemente, i synth spaziali chiudono la parte finale che ci manda in orbita in uno stato di trance.

Una ritmica serrata introduce Tamburi al quale si mischiano i suoni degli scacciapensieri. Ancora una volta i tamburelli della tradizione sono i veri protagonisti, i quali incontrano i suoni digitali, quindi la tradizione incontra l’innovazione, il risultato è sorprendentemente piacevole.

L’Ep continua con Ilva, una traccia pervasa dal misticismo cosmico, lo scandire del tempo col battere dei tamburi ci riporta ad un rito ancestrale, dall’intreccio tra gli strumenti della tradizione usati per la Taranta con i synth più acidi e taglienti ne viene fuori una traccia sensazionale.

L’Ep si chiude con Lama, la più psichedelica delle quattro produzioni. La parte elettronica ricorda molto l’ultimo lavoro di Mana, in più Giulio la impreziosisce con field recordings, la parte ritmica, come per tutto TRNT, è affidata ai tamburelli tradizionali.

Uno sguardo alle radici ma con un occhio al futuro, dalla contaminazione tra l’elettronica e la taranta Go Dugong ne trae nuova linfa, TRNT è un progetto ambizioso ed interessante che collega il producer alle proprie origini.