L’inaspettato ritorno di Fera

Un inaspettato ritorno quello di Andrea De Franco in arte Fera. Dopo l’acclamato debutto Stupidamutaforma, il secondo album del compositore brindisino Corpo Senza Carne ha visto la luce il 29 luglio per Maple Death Records, un lavoro concepito come «un documento audio transitorio sulla ricerca di nuove e forse più intime possibilità per un’espressione sonora nuda, brutalmente onesta e diretta».

Undici nuovi paesaggi sonori dalle tinte fosche, un viaggio mentale tra techno sperimentale e ambient caratterizzato da micro-variazioni melodiche e seducenti stratificazioni di sintetizzatori.

Da una foschia di echi e suoni graffianti prende vita Riposo. La prima traccia è puro rumore elettronico raschiante, la materia sonora viene trattata brutalmente con un fuzz digitale, distorto in modo da ottenere un suono lancinante progettato quasi per infastidire chi lo ascolta.

In Animale la techno incontra la musica tribale restituendola sottoforma di un ritmo ossessivo e minimale.Un brano che lascia poco spazio al progresso estetico, andando dritto verso l’ipnosi sonora grazie ad un suono scarno, con pochi fronzoli, ma dalla facile presa mentale.

Con Sospiro il nostro vira in direzione del dark ambient: una coltre polverosa di rumori assortiti e droni si muove nell’ombra, tempestati da una incalzante pioggia di glitch utilizzati come ponte per la successiva Leccare le ferite.

I suoni tecnoidi di Sangue Verde si combinano ad una ritmica frizzante basata sull’uso di pattern magnetici suonati con una spiccata attitudine punk. Un brano di techno digitale che trova nel finale con l’uso di suoni liquidi un crossover ammaliante e visionario.

Tempio nella bocca mette insieme una trama ambient cupa impregnata da una ritmica techno-industriale, suoni metallici e oppressivi spingono in direzione di una composizione piena d’angoscia.

Un ritorno gradito quello di Fera, Corpo Senza Carne è uno dei dischi più particolari e personali usciti negli ultimi mesi che conferma quanto di buono avevamo già ascoltato con Stupidamutaforma.




[gs-fb-comments]

Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!