Hi Res Vagueness è estratto da “Vibrant Pixel”, l’ultimo album di Texture Droite.

Le nostre vite generano e scorrono attraverso flussi di dati digitali: post Instagram, conversazioni Zoom, Snap…
La maggior parte delle nostre attività quotidiane si basa sulla tecnologia, e in particolare sugli schermi. A volte li contempliamo increduli, connessi e isolati.
Il video del brano Hi Res Vagueness (pubblicato nell’ultimo album di Texture Droite “Vibrant Pixel” il 9 Ottobre 2020), illustra il nostro viaggio in questo mondo digitale. Le nostre sensibilità, le nostre relazioni, le trame che formano le nostre vite sono costituite da questi fotogrammi. La donna illustra come noi, esseri sensibili, oscilliamo e sperimentiamo la contraddizione del tattile e del virtuale, dell’analogico e del digitale, della relazione umana e dei chatbot. Scava ed esplora, attraverso la sua danza, questo materiale digitale, questi mattoni elementari: pixel, frame, segnali, campioni. Alla fine di una folle danza, riesce, forse, a riconnettersi con il suo sé digitalizzato. Il video è stato diretto da Cyril Meroni.

Segui l’artista su:
FacebookInstagramLabel



Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!