Elektro Guzzi: una formula consolidata

A metà strada tra Brandt Brauer Frick e il collettivo Underground Resistance, gli ElektroGuzzi si sono sempre distinti per un mix di tecnica ed originalità suonando techno con la strumentazione di una rock band: chitarra, basso e batteria.

Il trio austriaco formato da Bernhard Hammer, Jacob Schneidewind e Bernhard Breuer riproduce il suono delle macchine con gli strumenti acustici per un risultato unico nel suo genere.

Trip è il nuovo capitolo della loro carriera, il loro primo album in trio dal 2017 pubblicato l’8 giugno 2021 per la propria etichetta personale, la Palazzo Recordings.

Rabazz, il brano di apertura, nasce dalla combinazione di una struttura techno con percussioni organiche e improvvisazioni post-rock soprattutto per quanto riguarda la chitarra che dà colore al sound asciutto del trio. Quindici minuti d’impetuosa creatività per una traccia coinvolgente che ben riproduce l’esperienza live.

Un basso dubwise e un riff paranoico sono gli elementi principali di Horst (Dub), un brano dai suoni dilatati e spigolosi con un uso abbondante del delay sulla chitarra. La fitta rete di effetti crea una traccia energica che ben immortala l’energia di un concerto degli Elektro Guzzi. Rotor rappresenta il lato più acido del trio: la batteria di matrice jazz si fonde alla chitarra dai sentori psichedelici con un basso che suona come un synth. Ne viene fuori una traccia vibrante dalle progressioni incessanti, sinuosa, con i tre strumenti che s’incastrano alla perfezione per una geometria sonora elegante e raffinata.

Questo viaggio lisergico si conclude con Exit, un sound brioso dagli sprazzi house nel quale basso, chitarra e batteria suonano fluidi riscrivendo le regole della techno.

Trip è un disco valido, impeccabile sul piano techno, sonorità stimolanticome tutta la discografia degli Elektro Guzzi che con questo nuovo album provano a dare una rinfrescata al loro sound senza minarlo troppo nella forma.




Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!