How: il debutto del progetto musicale Dueventi

Improvvisando

Avete presente quando, mentre vi chiedete come riuscire a fare qualcosa, a mettere insieme i pezzi e agire, improvvisamente iniziate a farlo e vi rendete conto che forse quel come si risolve prima di capire perché? Bene, quell’istinto naturale, quella spinta di creazione rende tutto improvvisamente reale.

Dueventi è un quartetto di polistrumentisti che si realizza in progetto collettivo, proprio grazie a quella spinta. Il loro come diventa How e, più che una partenza, diventa un arrivo. Il disco di debutto che li catapulta dalla domanda alla risposta, è un grande esempio di fusione e di energia che esprime tutte le sfumature di provenienza dei musicisti.

Dueventi  è un progetto di musica elettronica che, dal modern jazz arriva al rock, passando per hip hop e IDM, attraverso undici tracce che, nonostante la molteplicità di riferimenti, vanno in una sola direzione.

In uscita il 19 giugno 2020, per Murmur Music e distribuito digitalmente da The Orchard, How crea un linguaggio in cui comunicano strumenti acustici liberi e schemi di un’elettronica tendente all’IDM. L’esperienza è densa di generi e sovrapposizioni, perfettamente accordate, tra synth, clarinetto, percussioni, basso, drum-pad e voce, lì dove improvvisazione e sperimentazione viaggiano all’unisono.

Apre Melting Frame, pezzo solitario dominato da una voce legata al beat elettronico, un pezzo che spazia tra trip-hop e jazz, che conserva la sua naturale evoluzione data dall’improvvisazione che lo ha visto nascere (come per Did I Know You). Segue Everyday, trasognante e armonico, con un testo significativo, come Before o I Left, tutti legati da caratteristiche comuni. Eleanor Rigby, direttamente dai nostalgici dei Beatles, torna a splendere di una nuova luce, astratta e prorompente, contemporanea, decisamente gisuta, nonostante l’arduo riferimento.

C’è una forte intensità e complessità nei brani dei Dueventi che li rende dinamici, speciali, irripetibili. Niente sembra affidato al caso, piuttosto alla libertà di farsi guidare da un richiamo che rende tutto più forte ed emozionante.




Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!