Spazio ai giovani con Dario Capasso e Andrea Laudante

Andrea Laudante e Dario Capasso, del ‘93 il primo, classe ‘92 il secondo, hanno realizzato un album a quattro mani, ACR0N, pubblicato il 12 settembre da Liburia Records.

Due universi sonori che s’incontrano, legati da quella voglia di sperimentareche trovano un punto d’incontronella ricerca di un territorio comune dato dalla dimensione virtuale della macchina e quella fisica degli strumenti acustici.

Sebbene la giovane età, l’album suona maturo e fresco allo stesso tempo: un dialogo basato sulla dualitàdi condizioni dei materiali e fluttuantestati, come equilibrio e idiosincrasia, frenesia e stasi, strutturae decostruzione.

Ne scaturiscono sette tracce ibride tra elettronica, musica acusmatica e passaggi minimalisti, frutto di una narrazione musicale che apre a nuove prospettive interioria più livelli di espressione.

Nei suoni del disco c’è calma, a volte solo apparente, con entità acustiche ed elettroniche in perenne simbiosi come in Undrwtr, una traccia che rispecchia la volontà di catturare diversi stati d’animo. Elegante e raffinato, il piano di Andrea dialoga con l’elettronica di Dario creando un vero e proprio momento di riflessione come immersi sott’acqua, dove tutto attorno si muove lento e immutabile. Se da un lato le pulsazioni elettriche risultano frizzanti, dall’altro il piano come in Impr~piano suona in slow motion disegnando un paesaggio sonoro sospeso.

I.FIx vede Capasso imbracciare la sei corde per dar vita ad una traccia ricca di armonie e di una forza creativa così cristallina da toccare l’apice di tutto l’album: campioni, suoni morbidi e alterazioni sonore per una traccia che lascia fluire stimoli ed emozioni.

Skmlt, dalle marcate melodie, è una delicata suite intarsiata dall’elettronica frastagliata in cui il romanticismo si trasforma in musica marcandone il lato più emotivo.

ACR0N è un album che vive di luce propria, un disco realizzato per sottrazione dove ogni elemento è al posto giusto, niente di eccessivo o di superfluo, ciò nonostante ricco di sfumature. Un album che fa di Andrea Laudante e Dario Capasso due musicisti già grandi.




[gs-fb-comments]

Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!