Il suono alieno dei Cult Of Dom Keller

I Cult Of Dom Keller brillano nel panorama Industrial-Noise psichedelico dal 2007 con all’attivo sei album di cui l’ultimo They Carried The Dead In A U.F.O. è uscito il 21 maggio 2021 per Fuzz Club Records.

La band di Nottingham composta da Ryan Delgado, Neil Madsen, Jason Holt e Al Burns propone una miscela di post-punk, suoni industriali e psichedelica che fin da subito ha conquistato i palchi europei e americani.

Il nuovo album prende il via con il suono grezzo e violento di Run From The Gullskinna. Dopo un timido inizio a suon di elettronica ipnotica il quartetto suona dritto e tirato con la batteria che riveste un ruolo fondamentale nel sound corposo dei CODK.

Ad ammorbidire il tutto la voce suadente e il fender rhodes che s’insinua tra le chitarre lisergiche. Nel finale le chitarre impazziscono creando una pioggia di neopsichedelia con influenze kraut che mandano l’ascoltatore in uno stato di trance.

Suoni spettrali e inquieti pervadono la successiva Lyssa: l’uso massiccio del fuzz alimenta un sound devastante che in questo caso si spinge più in direzione industrial che psych. Ruolo importante è svolto dal sintetizzatore che, collocandosi su una texture sintetica e rumorosa, apre ad una coda fluttuante in opposizione alla prima parte hard del brano.

La sinuosa She’s Turning Into a Serpent è un concentrato di chitarre al vetriolo e una sezione ritmica granitica per una bufera di rumore che unisce riff hard e sonorità lisergiche.

L’album si chiude con Last King Of Hell che fonde insieme garage e psych rock, un suono ciclico ed esplosivo per l’ultima discesa agli inferi.

They Carried The Dead In A U.F.O.è caotico e rumoroso e si candida ad essere la migliore uscita della band. Un album nel quale si respira la voglia di divertirsi dei quattro e quella imprevedibilità che porta l’ascoltatore a non sapere mai cosa aspettarsi dalla musica dei Cult Of Dom Keller.




[gs-fb-comments]

Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!