Concetta Abbate: una violinista newyorkese tra passato e futuro

Virtù

Concetta Abbate è una creatura venuta da un altro mondo, rispetto a quello della musica contemporanea commerciale. Il 25 settembre 2020 è in uscita il suo secondo Lp dal titolo Mirror Touch, a metà strada tra il folk e la musica neoclassica, il nuovo disco di Concetta Abbate ci appare interessante sin dal primo brano.

La violinista newyorkese è stata accompagnata in questo nuovo viaggio musicale da musicisti di tutto rispetto:  Benjamin Engel alle percussioni, Leanne Friedman al flauto, Vasko Dukovski al clarinetto basso,  Charlie Rauh alla chitarra, tutto studiato e mixato da Kevin Read.

Creatus è il primo brano di questo album, che subito ipnotizza per quel violino che accompagna in maniera delicata, ma persistente la voce dolcissima di Concetta Abbate. Pizzicato sulle corde dello stesso violino è il secondo brano, Madrigal, un incrocio perfetto tra passato, presente e futuro, concentrato e rivoltato da un’inquietudine espressa egregiamente sempre dallo stesso violino, che inizia a suonare libero ed insofferente. Sembra ogni volta di assistere all’inizio di un concerto di musica classica, proprio in quel momento in cui si accordano gli strumenti, nel caso di Lavender o September, altri brani di grande spessore di Mirror Touch.

Uno dei brani più interessanti e certamente Sunlight to a Spanish Poet, interessante, affascinante già dal titolo e ancora di più per la musicalità espressiva e decisamente profonda. Infatti questo è un brano in cui la voce è assente e, probabilmente, non è una scelta fatta a caso, ma anzi si intende far predominare lo strumento, forse grande unico protagonista di tutto il disco.

Overflow, Mis, Bit of Rain, tutti i pezzi ancora una volta suggestivi, intriganti.  Insomma. È chiaro che Mirror Touch è un grande esempio di virtù contemporanea, laddove nella via di mezzo risiede tale approdo. Una via di mezzo rappresentata sicuramente dall’arditezza della giovane età ma, al tempo stesso, dal rispetto per lo studio e la tecnica.

Concetta Abbate è un esempio da seguire per molti giovani musicisti, accolta in grandi e piccoli circoli culturali musicali. Deve essere emozionante e suggestivo poter ascoltare questo disco dal vivo e speriamo di farlo presto!




[gs-fb-comments]

Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!