Combo Qazam: la dicotomia dell’analogico-digitale

Prendi dei pulzelli cresciuti in un mondo analogico ma che son diventati adulti in un’era digitalizzata e algoritmica. Non può che uscirne una Combo, o meglio una Combo Qazam!

Ab al Tamimi, Gino Miniutti, Arno Breuer, Stefan Breuer insieme arrivano a sommare 80 anni di esperienza musicale in complessive 40 band (!), tanta roba!

Nonostante ciò, i poliedrici millenials provenienti dall’ other-side dell’Europa (Utrecht), hanno pubblicato solo  il 20 maggio 2020 il debut album Flight Music per la label Tiny Room Records.

Dieci tracce compresse in 30 minuti tessono una composizione a geometrie variabili, con sfumature elettriche piombate o, alternativamente, dalle sussunzioni più elettroniche.

Il disco è una dicotomia frutto della miscelanza tra le anime multiformi dei componenti, c’è del prog dal sapore kraut, tanto math-rock per via delle strutture ritmiche insolite (Panama) che sfocia, sovente, in assoli prettamente postpunk ai limiti del noise.

Non mancano tracce alternative, con rilevanti o addirittura esclusiva strumentalità (Marx).

La voce, dissonante e in multi eco sfumati, è un accessorio che si inserisce con disinvoltura tra riff di chitarra, basso e batteria, senza mai essere però una protagonista essenziale.

In Logorrhea, nomen omen, interviene con tratti scanditi e ripetuti, a mò di picchio instancabile.

Ero molto curiosa di ascoltare San Remi per via del titolo. Mi sono ritrovata dinanzi ad un sound scientifico-drone, in un duo xilofono-synth niente male. Solo a metà del pezzo, tra rivoli dispiegati di cimbali, intervengono vocals sfumati e lontani, destinati a scomparire tra riffs e beats prorompenti.

Nota di merito per la finale Partial Sun, in cui prendono il sopravvento stecche, grancassa e assoli elettrici non distorti. La conclusione è armonica e romantica, anche se per nulla sprovvista di grande sperimentazione tecnica, l’exploit finale è una bomba ad orologeria predisposta ad arte.




Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!