Christine Ott: la musica non muore mai

Dopo la parentesi come Snowdrops al fianco di Mathieu Gabry, Christine Ott torna a suonare da sola. La compositrice e polistrumentista francese giunge così al quarto capitolo della sua carriera.

In uscita il 9 aprile 2021 per la Gizeh Records,Time To Die è un viaggio sensoriale tra il mondo dei vivi e quello dei morti, tra musica classica contemporanea ed elettroacustica: otto capitoli emozionanti ed espressivi per un album dalla narrazione minimalista.

Nonostante l’album verta su suoni morbidi e scintillanti, la titletrack fa da ponte conDisaster,il brano conclusivo di Only Silence Remains (20 maggio 2016 – Gizeh Records). Un suono ruvido nato dall’intreccio del Jupiter-8 con il monotron, i timpani e le campane, per una trama sonora cupa e solenne sulla quale si poggia lo spoken word di Casey Brown. Una volta chiusa la porta con il passato, la virtuosa dell’Ondes Martenot guarda al futuro con Landscape. Una composizione esile ed essenziale arricchita dai vocalizzi della Ott. Un intreccio di armonie e riverberi cheproiettano l’animo romantico e fragile della pianista francese.

Ammaliante il suono dell’arpa di Chasing Harp, quello che ne scaturisce è una composizione sinuosa e cristallina, quasi spoglia, che mette in risalto le tinte vivide del cordofono.

Comma Opening è una raffinata composizione. Fortemente evocativa, la sesta traccia suona lieve e delicata tanto da sembrare un leggero e flebile brusio. Il finale è tutto dedicato agli archi che rubano la scena allo strumento principale della Ott, il pianoforte.

Non mancano momenti intimi e profondi come nel caso di Miroirs, un brano puro come il cristallo nel quale il piano emana una luce abbagliante.

Un territorio abbondantemente esploratoquella della musica classica contemporanea, nonostante ciò Christine Ott ha saputo ritagliarsi il suo spazio grazie a composizioni minimali, percussioni ridotte all’osso che continua a regalarci emozioni forti grazie alla capacità della musicista di creare musica dalla forte componente visiva.




Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!