Charlie Risso e il suo Tornado di emozioni

Un sogno pop ad occhi aperti

Sono tornate le sirene: a tutti gli Ulisse all’ascolto, meglio scappare. Mi sembra la presentazione giusta questa, in effetti, la stessa con cui si presenta da sola, per parlare di Charlie Risso. La cantautrice genovese è al suo secondo album, in uscita il 1° dicembre 2020 per la label Incadenza, e ci regala Tornado.

Il richiamo e il legame con le figure di uno dei viaggi più noti della letteratura sembrano doverosi quando si parla di Tornado, disco-viaggio di parole e musica, un approdo tra stati d’animo  e materia, un sogno pop ad occhi aperti.

La malinconia sembra essere padrona di quest’avventura, che vive e regna sotto la produzione di Mattia Cominotto con l’arrangiamento di Tristan Martinelli, e che lascia vibrante la chitarra, acustica e elettrica, di Charlie Risso.

Elemento fondamentale del disco sono batterie elettriche e loop che, unite alla voce profonda e dissacrante della cantautrice, donano un tocco di oscurità a Tornado che, risaputo, conferisce un certo fascino a qualsiasi lavoro.

Parlando di oscurità, Dark apre le danze con una ritmata sequenza di beat, accompagnata dalla morbida voce di Charlie; Nothing At All evoca ambientazioni stile Twin Peaks, come sostiene la stessa presentazione, e devo ammettere che si tratta di un’assonanza azzeccatissima; Crossroads e It Makes Me Wonder sono pezzi energici e dinamici, anche se con due modalità d’espressione differenti, che ben ci riportano a sonorità anni ’90.

Ancora synth e ritmi forti per un disco che sembra perfetto per far parte di uno schermo, tanto quanto per far risvegliare le nostre turbolenze. L’effetto speciale, soprattutto dopo più di un ascolto, è quello di sentirsi pericolosamente vicini ad un pericolo, fosse anche solo quello di comprendere di avere paura.

Charlie Risso scompone la gelida fermezza e scava interiormente nei suoi e nei nostri affanni, un Tornado da cui è difficile salvarsi.




Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!