Mephisto Ballad: storia della Firenze dark degli anni’80

Il ricordo di una festa di carnevale dark del 1982 è il punto di partenza della nascita di Mephisto Ballad, il nuovo album di Antonio Aiazzi e Gianni Maroccolo. Il duo pubblica il 26 febbraio 2021 per Contempo Records/Goodfellas il disco omaggio ai quarant’anni di musica, amicizia che lega i due componenti dei primi Litfiba.

Affiancati da Flavio Ferri ai synth e alle chitarre e Giancarlo Cauteruccio nelle vesti di diabolico corifeo, le otto tracce del disco rievocano l’atmosfera dark, macabra e grottesca di quell’evento.

Una musica senza tempo che si ricollega a quegli anni con E. F. S. 44, uno dei brani più estremi dei Litifba. Nei sedici minuti della suite, Aiazzi/Maroccolo rende omaggio al lato più sperimentale della formazione fiorentina con una suite magnetica e tenebrosa. La traccia contenuta nell’Ep omonimo del 1982 diventa una strumentale incentrata sui suoni dei sintetizzatori e del piano, un brano che fa da ponte tra passato e presente.

Le restanti sette tracce sviluppano il tema del Doppio e della lotta fra il Bene e il Male: Streben è una traccia magmatica, carica di distorsioni e di voci sussurrate, loop ritmici che la rendono una produzione luciferina.

Non manca un omaggio agli amati Tuxedomoon con Det sjunde inseglet, suoni morbidi e seducenti seguono una linea di basso sinuosa. Die Ballade von Mephisto ci avvolge in un’atmosfera allucinogena: un brano che non sfigurerebbe in un qualsiasi album dei C.S.I., con un finale sorprendente tutto in crescendo nel quale il basso e le tastiere danzano all’unisono in un vortice di ricordi.

In chiusura Doppelgänger è un omaggio a Robert Wyatt con i suoi bassi saturi, il mellotron e l’elettronica che unisce il tutto in una strumentale dal sapore progressive.

Mephisto Ballad è la memoria storica di un tempo che fu, di una Firenze vivace e di una formazione, i Litfiba, che ha dato tanto alla musica italiana. Il passato incontra il presente in quel processo di continua trasformazione che è lo scorrere della vita.




Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!