Dalla cinetica alle vibrazioni del suono

Transductions è il tentativo di Alex White di colorare il pianoforte acustico con strutture e sistemi elettronici nella loro forma più semplice e minimale. L’album, pubblicato il 5 giugno 2020 per Room40, è stato registrato utilizzando un Diskclavier, un piano acustico che può essere controllato da una sorgente MIDI esterna, in modo da poter scambiare i toni e le timbriche del piano acustico con quello di un synth modulare.

Le otto tracce del disco sono un concentrato di suoni dinamici, complessi e spesso rumorosi, resi possibili attraverso la sintesi: il pianoforte è interconnesso alla componente analogica per ottenere sistemi fragili e irregolari dalle complesse texture.

In apertura Cheekbone Against Window Of Car dall’impronta intimista, è la somma di arrangiamenti veloci e oscillatori a bassa frequenza (LFO), si crea così una sorta di peculiare polifonia pianistica. Con Cheekbone Against Window Of Train si ripete incessantemente lo stesso arpeggio, il loop gioca sulle timbriche in modo da non far risultare stucchevole e ripetitiva la traccia. White costruisce un pattern con le note del piano, controllandolo attraverso il modulare il quale produce i dati MIDI attraverso un’esecuzione improvvisata di patch generativi.

Bicycle Rear Wheel Lateral Movement è un inarrestabile fluire di note dalla forte sensibilità armonica, l’istintività della macchina al servizio dell’uomo è così impercettibile che ci porta a considerare questa tavolozza moderclassical come frutto della manualità dell’essere umano. Eppure di manuale c’è ben poco, White ci mette l’idea e i mezzi per realizzarla, al resto ci pensa il piano generativo. A guidare Water Hammer è il semplice istinto, una suite turbinosa e suggestiva che attinge fortemente dalla Continuous Music di ricerca Lubomyr Melnyk

Al suo quarto disco il sound artist Alex White controlla il piano acustico attraverso un synth modulare, un concetto affascinante e un metodo davvero unico per affrontare la sperimentazione acustica e la nozione di composizione. Con Transductions siamo davanti ad una vera e propria lezione di fisica, dalla cinetica alle vibrazioni del suono.




Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!