Ab Uno: alla scoperta di Essaouira

Ab Uno è il progetto di Eugenio Petrarca e Roberto Di Ciaccio che ha fatto della sonorizzazione di territori ameni e poco conosciuti il cardine della propria proposta musicale.

Lo scopo del duo è quello di utilizzare il suono come studio antropologico, da ciò ne deriva la realizzazione di costruzioni sonore create con field recording, oscillazioni analogiche e risonanze di sintetizzatori modulari, il risultato è un viaggio viscerale e poetico dal passato al futuro.

A quattro anni da Metaforma, Ab Uno continua il suo viaggio a Essaouira, sulla costa atlantica del Marocco, tra i mercati a cielo aperto, nel quartiere ebraico e a stretto contatto coi la cerimonia Gnawa, tutto raccontato nel nuovo album Les Gens de Mogador, pubblicato il 25 luglio per Dornwald Records.

I droni polverosi e i suoni primordiali delle registrazioni fungono da scenografia per Buried Under The Sand: la prima traccia incarna un viaggio primordiale tra tradizione e immanenza, scandito dalle pulsazioni elettroniche e dalle modulazioni sintetiche che assemblate danno origine ad un sound fisico e allo stesso tempo organico.

Nella seconda tappa, Le Vendeur De Lames, i due usano i modulari per creare una fitta trama d’impulsi sonori poggiati su un tappeto atmosferico, un movimento lento e fluttuante che crea nell’ascoltatore un senso di inquiete e d’ansia.

Come si evince dal titolo del quarto brano, Vanishing Desert Geometries, gli Ab Uno creano geometrie sonore con gli oscillatori, stratificandole e scomponendole fino a farle svanire del tutto. Un suono denso e lisergico al servizio di un flusso ipnotico costruito attraverso un gioco di luci e ombre.

Isawiya è una produzione scoppiettante nella quale i suoni dei nastri vengono decostruiti fino a prendere le sembianze di microcosmi, un flusso irregolare che dà l’impressione di strisciare nella penombra.

Gli Ab Uno sono una formazione sperimentale in grado di andare oltre la musica: i suoni immaginifici dai tratti esoterici e primordiali diventano le linee guida per un’indagine antropologica che fa di Les Gens de Mogador un’esperienza unica nel suo genere alla scoperta di Essaouira.




[gs-fb-comments]

Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!