La metafisica e il silenzio, in tutte le loro contaminazioni.

The Square (is so quiet) è la playlist metafisica! Rivolta a chi, come noi, crede che silenzio e metafisica siano il principio e il futuro dell’Arte. È quel dipinto di De Chirico in cui ci piace ritrovare noi stessi. È anche un verso di una canzone a cui teniamo molto: Grim July.

Violent Scenes Radioaktiv, vi proporranno i loro ultimi ascolti: nuove uscite, perle nascoste, futurismi e vecchi pezzi appena scoperti.

«Why is there something rather than nothing?» – è la domanda a cui cercheremo di rispondere.

«Marco Polo lasciava a Venezia una società la cui musica era basata su una fede: la fede che 1+1 sia uguale a 2. In Oriente, il Gran Khan gli dirà che la freccia è diversa dall’arco e che il bersaglio si muove continuamente.»

Così comincia il viaggio di Marco Polo narrato da Flavio Giurato, uno degli ultimi grandi cantautori italiani, nel suo Nuovo Marco Polo. Ascoltare la sua musica, oggi, significa riprendersi il tempo perduto e sembra quasi che le contingenze che ben conosciamo siano una sorta di porta all’ascolto e alla cura dell’io.

Per questo abbiamo deciso di inserire nella stessa playlist anche il maestro del free jazz europeo Peter Brötzmann. Tornato in Italia lo scorso anno per alcune date, il Centro di Ricerca Musicale Angelica di Bologna lo ha ospitato presso il Teatro San Leonardo, dove ha preso vita il bellissimo The Catch of a Ghost.

The Square #7 si arricchisce di altre nuove uscite: il dark ambient del losangelino Pinkcourtesyphone, i remixes di Rainbow Island e Julie’s Haircut, il canto del dolore di Zsela, tra Joni Mitchell e FKA Twigs, il piano di Vanessa Benelli Mosell nell’ultimo lavoro di Actress; e ancora King Hannah, Liturgy, Thelonious Monk, Sylvie Simmons e la divina Kristin Hersh.

Buon ascolto e buon viaggio!

 

The Square #7

Pinkcourtesyphone (2020, Room40)
Actress, Vanessa Benelli Mosell (2020, Ninja Tune)
King Hannah (2020, City Slang)
Liturgy (2011, Thrill Jockey)
Rainbow Island, Julie’s Haircut (2020, Superlove)
Zsela (2020, Zsela)
Thelonious Monk (1968, Legacy)
Peter Brötzmann (2020, I dischi di angelica)
Flavio Giurato (2020, Flavio Giurato)
Sylvie Simmons (2020, Compass Records)
Kristin Hersh (2016, Fire Records)



Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!