Gorgone è un atto di bellezza verso il proprio io

Usciva nel 2017 con  Amor Fati, Orgone è il secondo album in studio dell’artista e producer Sarasara, release day: 5 luglio, 2019 per la label One Little Indian, distribuzione Audioglobe.  

Francese, peculiare, decisamente sperimentale, così si mostra fin dal primo ascolto Orgone, che al suo interno ha elementi di elettronica. Parliamo di un sofisticato trip-hop, con rimandi sperimentali. Nenie dal tono francese, petit bon bon, tutti da ascoltare. Un progetto di elevata struttura, a fuoco, determinato. 

La voce di  Sarasara è seduzione, passione, lenta, morbida, avvolgente. Dodici brani che creano un immaginario suggestivo, un percorso di ricordi, di rimandi, che fermano il tempo e fanno meditare su di esso.  

Moon Rock è la traccia perfetta per un cortometraggio tra le vie della Francia del sud. L’intero album ha gli ingredienti giusti per risaltarne la qualità davvero elevata. Un disco dalle virtù curative di vulnerabilità, amor proprio e accettazione, restando fedele a ciò che si è realmente. 

Orgone è di assoluta bellezza, l’ energia orgonica permea tutto lo spazio, come afferma l’artista è una sorta di catarsi dalla durata di tre anni, all’interno del quale ci sono stati numerosi cambiamenti.

“Orgone Sono io a ricostruirmi dopo la violenta fine di una relazione karmica e ad innamorarmi di nuovo.”

L’album riesce a curare le ferite dell’animo, coinvolgendo tutti i muscoli del corpo. Orgone è restare affascinanti da questa forza, è attrazione, tormento, alienazione mentale per ritrovare il proprio di pensiero. Geniale ! 

Tracce consigliate: Blood Brothers, Moon Rock, Egotrip, Je te promets.




Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!