Il nuovo Ep dei Caveleon è un turbinio di sensazioni 

Il nuovo Ep dei Caveleon è uscito il 3 maggio 2019 per Futurissima, un progetto di Music Innovation Hub, think tank sull’industria discografica e società di promozione e produzione musicale, nata a Milano nel 2018.

Electro-pop e suggestive influenze indie-folk, suona come un featuring fantascientifico tra Mark Lanegan e gli Alt-J, questo è l’omonimo debut Ep del progetto del poli-strumentista e cantante Leo Einaudi, la cantautrice Giulia Vallisari, il musicista elettronico Federico Cerati e il batterista Agostino Ghetti, all’interno del quale ognuno ha un background musicale alle spalle.

Sfumature dream pop, voce, chitarra, dal sound morbido. Il ricordo di un viaggio, l’estate che si trasforma in autunno, settembre è alle porte. Caveleon è una serie di suggestioni, di sfumature da cogliere. Un momento introspettivo, di riflessione nel silenzio di una Late Night. Un soffio di voce, quella di Giulia che ben si uniforma al contrasto vocale di Leo, per dare vita ad una vocalità calda. Un progetto raffinato e di qualità.  

Il seminterrato dove hanno registrato l’Ep è come una caverna inesplorata, un angolo del mondo, un posto sperduto, incontaminato, dove fare musica, una dimensione cantautorale, per un suono che identifica il gruppo, tra le onde del folk, che si mischiano alla spuma del mare indie. Dimostrando che tutto può accadere all’interno di una caverna, dove l’acustica sembra essere perfetta. 

Tracce consigliate: Late Night, Big Dreams, We Walk. 




Logo con lettering sfondo trasparente radioaktiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perdere le nostre rubriche e tutti gli aggiornamenti sulle nuove uscite discografiche su base mensile.

Iscrizione riuscita!